Il cinghiale
Cinghiale_big

La gestione venatoria del cinghiale è suddivisa in aree vocate e aree non vocate.

Le aree vocate sono suddivise in distretti di gestione, all’interno dei quali operano due o più squadre di caccia al cinghiale. In dette aree la caccia al cinghiale è consentita con la tradizionale forma della battuta dal primo novembre al 31 gennaio.

Nelle aree non vocate è consentito, ai selecontrollori iscritti ai distretti di gestione degli ungulati in selezione e ai proprietari che ne facciano richiesta, il prelievo sotto forma di caccia di selezione dal 1 gennaio al 31 dicembre. A partire dal primo ottobre è consentito il prelievo in forma singola, nel periodo 1 ottobre – 8 dicembre anche con l’uso del cane da seguita.

Piano di abbattimento cinghiale in zona vocata 2017-2018
Cattura
Piano di abbattimento cinghiale in zona non vocata 2018
Cattura
Il capriolo
imagcapriolo

La gestione del capriolo è applicata secondo i canoni della caccia di selezione ed è organizzata in distretti di gestione.

Il calendario è definito per sesso e classe di età dei capi assegnati, potete visualizzare i periodi nell’immagine in fondo alla pagina.

Piano di abbattimento capriolo 2018-2019
Cattura
Il daino
daino.jpg_200911118451_daino

La gestione del daino è applicata secondo i canoni della caccia di selezione ed è organizzata in distretti di gestione.

Il calendario è definito per sesso e classe di età dei capi assegnati, potete visualizzare i periodi nell’immagine in fondo alla pagina.

Piano di abbattimento daino 2017-2018
Cattura